Disturbi della sfera sessuale

Disturbi Sessuali

“I disturbi sessuali sono caratterizzati da un’anomalia del desiderio sessuale e dalle modificazioni psicofisiologiche che caratterizzano il ciclo di risposta sessuale, o da dolore associato al rapporto sessuale, e causano notevole disagio e difficoltà interpersonali”. (M. Ghisi 2015-2016)

Da questa breve definizione dei disturbi sessuali non si capisce molto, ma proviamo a descrivere dettagliatamente ogni componente. L’anomalia del desiderio sessuale può essere suddivisa in problemi di desiderio, di eccitazione, di orgasmo e di risoluzione (sensazione di rilassamento muscolare e di benessere dopo l’eiaculazione). Le disfunzioni si possono verificare in una o più di queste fasi. Questa valutazione deve essere fatta dal clinico, tenendo conto di numerosi fattori. Esempi di questi fattori sono l’età, l’esperienza individuale, ecc.. Proprio perché questi problemi possono essere persistenti o ricorrenti è necessario un giudizio clinico.

Cosa fare nei casi di disturbi sessuali

Ora vorrei aiutarti a capire come riconoscere il problema e se può essere utile un aiuto di un professionista. • Nella tua vita c’è qualcosa in grado di spiegare la perdita di desiderio sessuale (ad es: rapporti sociali, famiglia, lavoro, situazione finanziaria)? • Il tuo problema dura nel tempo e ci sono esperienze simili che si ripetono? • Esistono problemi attuali di salute?

Se la risposta ad ogni domanda è affermativa forse puoi provare a pensare di cercare un aiuto. In riferimento al punto numero 3, ci sono dei problemi che possono spiegare la disfunzione sessuale. Ti consigliamo di analizzare questi fattori in quanto essi escludono che il problema sia di origine psicologica. Nel caso contrario, ovvero che esiste una difficoltà non spiegata dalla medicina, potrebbe essere utile contattarci per una consulenza.

I problemi che possono interferire con i disturbi sessuali sono:

✗ Depressione/ansia non giustificabile dalle reazioni alle circostanze attuali. ✗ Anomalie ormonali. ✗ Altri problemi patologici (es. operazioni chirurgiche). ✗ Farmaci con effetti collaterali sulla sfera sessuale.

Per i disturbi della sfera sessuale, in genere, si attua una valutazione iniziale e solo in un secondo momento si procede con l’intervento terapeutico. I primi incontri hanno l’obiettivo di scoprire la natura del problema e eventualmente le cause. Successivamente si passa alla stesura di un percorso terapeutico. Le ricerche attuali dimostrano che l’ambito cognitivo comportamentale ha un buon esito di trattamento in tempi ristretti per i disturbi della sfera sessuale.

WhatsApp chat